Come Vendere con un e-Commerce a Natale

01/12/2018

È arrivato il tanto temuto periodo di Natale, la grande incognita per chi vende e per chi compra. “Cosa sarebbe il Natale senza i regali?”, questo slogan invade gli spazi pubblicitari sia in TV che online. Inizia così, da fine Novembre, la disperata corsa all’ultimo acquisto. Il consumatore esperto si programma preventivamente cosa comprare, il venditore furbo sa come vendergli tutto il resto.

Ma cosa differenzia un e-commerce che vende da uno privo di clienti?

  • Un buon piano marketing e re-marketing. Essere sempre visibili online, farsi notare attraverso inserzioni sui social, catturare l’attenzione dei clienti attraverso campagne pubblicitarie originali. Un semplice post in più su Facebook o su Instagram può davvero fare la differenza. Basti pensare a quante persone ogni giorno, guardando la bacheca di Facebook, incuriosite da una semplice inserzione pubblicitaria, entrano in svariati e-commerce, siti informativi su un determinato prodotto, campagne promozionali di ogni genere. Molto spesso non stavano cercando nulla in particolare, hanno cliccato per curiosità. Anche per questo motivo il 40% dei potenziali clienti abbandona il sito senza acquistare, per non perderli Google consiglia di progettare in anticipo delle campagna di re-marketing, ricordando continuamente agli acquirenti le immagini del prodotto che hanno visualizzato.
  • Giocare d’astuzia. Cosa vorrebbe comprare un ragazzo durante il periodo Natalizio? Ed una signora? Cosa potrebbe tornare utile ad una neo-mamma? Ad un fanatico di sport? Non è sicuramente possibile accontentare tutti ed entrare nella testa di tutti i consumatori. Tuttavia ci sono dei prodotti che sistematicamente, ogni anno nel periodo che va da fine Novembre ad inizio Dicembre, gran parte dei consumatori ricerca. Alberi di Natale, luci, addobbi, svariati generi alimentari, fuochi d’artificio, carta per i pacchi, vestiti da festa. Sicuramente attrarre il cliente con la presenza nelle inserzioni pubblicitarie, nei post o direttamente nell’e-commerce di questi elementi può essere utile. Richiamano il clima festivo e attualizzano al momento presente ogni sponsorizzazione online, post o sito sul web.
  • La chiarezza prima di tutto. È capitato a tutti di trovare su Internet il regalo perfetto o il prodotto che si cercava da tempo ma di non comprarlo. Per quale motivo? Nella maggior parte dei casi il sito che lo vendeva non era abbastanza chiaro. Quando arriverà il prodotto? Qual’è il costo della spedizione? È inclusa nel prezzo? Il cliente non dovrebbe avere questi dubbi. Sono proprio queste domande a cui non sa rispondere che lo invitano a lasciare la pagina. La chiarezza prima di tutto. Sul sito devono essere presenti e ben visibili tutte le informazioni utili al cliente per effettuare l’acquisto. Non bisogna lasciare nulla al caso, l’incomprensione o il fraintendimento sono sempre dietro l’angolo!
  • Punta sul passaparola. Molte persone dopo aver visualizzato un prodotto o un brand sul web ricercano il negozio fisico. Possiedi sia un’attività locale che un e-commerce? Punta sui clienti locali! Attraverso la geolocalizzazione degli annunci potrai direzionare le sponsorizzazioni verso le persone più vicine a te, il passaparola è un potente strumento di comunicazione, troppo spesso sottovalutato. Spesso l’errore più comune in un e-commerce è proprio quello di rivolgersi a un target di clienti troppo generico ed espanso.

Questi semplici accorgimenti possono fare la differenza.

Vuoi rimanere sempre aggiornato sul mondo del web? Seguici!

2018-12-21T15:47:35+02:00
Questo sito utilizza i cookie per le finalità indicate nella Privacy Policy. Proseguendo, ne acconsenti l'utilizzo. Accetto